07/09/2013

Eurochiller S.r.l.

ADcooler adiabatico non solo al nord e non solo d’inverno

ADcooler adiabatico installato a Cipro
Parliamo oggi di un’installazione completata ed avviata nel bacino Mediterraneo e più precisamente sull’isola di Cipro, una nazione con temperature estive rilevanti e con un costo energia decisamente superiore allo standard di mercato.

Il nostro cliente ELYSEE IRRIGATION, azienda leader nella produzione di articoli per l’irrigazione agricola ed il giardinaggio, aveva la necessità di rivedere il proprio sistema di raffreddamento per ridurre i propri consumi/costi energetici (esasperati soprattutto nel periodo estivo, quando la richiesta di energia per alimentare impianti di aria condizionata nelle strutture turistiche raggiunge il proprio massimo, non solo in termini di consumi ma anche di costi kW/h) e risultare più competitivo sul mercato.

Il nostro obiettivo è stato quindi sin da subito quello di ridurre i costi di esercizio dei chiller già installati.

Nel dettaglio l’applicativo del cliente richiedeva una temperatura di utilizzo variabile tra i 20°C ed i 25°C. I chiller esistenti lavoravano con acqua in uscita a 12°C che veniva poi miscelata, per esigenze produttive, fino a +25°C, con un consumo di 95 kW/h . Questo valore, rapportato alla stagionalità estiva (5 mesi l’anno), si traduceva in un costo per consumi elettrici pari a € 90.680.

Considerando i bassi valori di umidità relativa estiva, la nostra prima considerazione è stata che con l’ausilio del nostro ADcooler avremmo potuto raggiungere risultati sorprendenti in termini di resa frigorifera e di temperatura d’acqua prodotta anche nei periodi più caldi dell’anno.

Abbiamo quindi dimensionato e fornito al cliente un nostro ADcooler Large modello ADC-L 500 in grado di garantire una temperatura di utilizzo costante a 25°C anche con temperature esterne estive di +36°C. Grazie a questa soluzione “green” il consumo energetico estivo del nostro cliente si è ridotto a 29,5 kW/h ed i costi si sono abbattuti ad € 28.160, con un risparmio effettivo di € 62.520, che percentualmente corrisponde ad una riduzione dei costi e dei consumi del 70% rispetto alla soglia iniziale.