L’industria delle materie plastiche e della gomma dà prova della propria gamma di servizi e forza innovativa alla K 2013

Tutela delle risorse ed efficienza energetica al centro dell’attenzione

Le materie plastiche e la gomma sono un chiaro esempio di efficienza. Gli isolamenti termici in materiale sintetico proteggono dal freddo e dal caldo. Il loro impiego consente di risparmiare molto più petrolio di quanto non ne richieda la loro produzione. La plastica usata al posto del metallo permette di costruire automobili e aerei più leggeri: le strutture leggere a loro volta fanno risparmiare carburante e tutelano le risorse. Gli pneumatici prodotti con mescole di gomma moderne riducono la resistenza al rotolamento e i consumi di combustibile. Da più di cent’anni la plastica e la gomma si prestano incessantemente a nuove, entusiasmanti e affascinanti applicazioni. Se fino a pochi decenni fa le innovazioni di punta erano pellicole per imballaggi, isolanti per cavi e siringhe monouso, oggi questo primato spetta a microelementi stampati per cateteri cardiaci o protesi ottenute con stampaggio in 3D. Inoltre le materie plastiche hanno un ruolo chiave nello sviluppo di fonti di energia rinnovabili.

L’industria della plastica e della gomma presenta la propria gamma di servizi e forza innovativa alla principale fiera di settore a livello mondiale: la K 2013, che si terrà a Düsseldorf dal 16 al 23 ottobre. Ulrich Reifenhäuser, Presidente del consiglio degli Espositori della K 2013, in occasione della conferenza stampa antecedente la fiera ha sottolineato: “Da mesi e mesi costruttori di macchinari, produttori di materie prime e trasformatori di tutto il mondo si sono preparati con grande intensità a questo importante evento del settore. Nei reparti di progettazione e sviluppo, i lavori si sono svolti a pieno ritmo per riuscire a presentare agli operatori specializzati novità capaci di convogliare le esigenze di tutela delle risorse ed efficienza energetica in materiali, macchinari, tecnologie e applicazioni davvero convincenti.”

Il comprensorio fieristico di Düsseldorf segnala il tutto esaurito
Più di 3.200 espositori presenteranno alla K 2013 gli ultimi sviluppi per tutti i campi industriali. La superficie espositiva netta ammonta a circa 171.000 metri quadrati; il comprensorio fieristico di Düsseldorf con tutti i suoi 19 padiglioni è completamente esaurito.

La gamma degli espositori va dalle grandi holding internazionali fino alle aziende start-up, la varietà di prodotti spazia dalle materie prime standard fino agli utensili su misura o i microelementi. Werner M. Dornscheidt, Presidente del Consiglio di amministrazione della Messe Düsseldorf, ha dichiarato: “Non c’è posto al mondo dove la gamma di tecnologie per le materie prime, lavorazioni e applicazioni sia più esaustiva che alla K di Düsseldorf. È qui che tutte le aziende di maggior prestigio presentano vere e proprie innovazioni, perché sanno di incontrare un pubblico internazionale e competente. Sono certo che anche in quest’occasione più di 200.000 visitatori specializzati provenienti da tutto il mondo non perderanno l’occasione di sfruttare la K 2013 per vivere da vicino i trend di oggi, gli sviluppi di domani e le visioni di dopodomani.”

3.200 espositori provenienti da 59 paesi
Gli espositori della K 2013 provengono da 59 paesi diversi. Fra questi sarà di nuovo particolarmente ingente la presenza delle aziende europee, provenienti soprattutto da Germania, Italia, Austria, Svizzera e Francia. Qui va osservato che i paesi dell’Europa Meridionale più colpiti dalla crisi dell’euro – come Italia, Spagna e addirittura Grecia – saranno presenti alla K 2013 con una configurazione uguale o addirittura più importante che nel 2010.

L’industria tedesca delle materie plastiche e della gomma occuperà quasi il 40 percento – 66.497 metri quadrati – della superficie complessiva. Allo stesso tempo, la K rispecchia chiaramente i mutamenti in corso sul mercato mondiale: dalla scorsa edizione della fiera, il numero e la superficie espositiva delle aziende provenienti dall’Asia è nettamente aumentato. La sola superficie espositiva netta delle cinque maggiori nazioni espositrici asiatiche – Cina, Taiwan, India, Giappone e Corea del Sud – è aumentata di un terzo (vicina a 18.800 mq nel 2010, quasi 25.000 mq nel 2013).

La mostra speciale “La plastica è movimento!”
La variegata offerta degli espositori sarà integrata da una ricca scaletta di eventi correlati. Va menzionata in particolare l’ormai tradizionale mostra speciale al padiglione 6 che porta il titolo “La plastica è movimento!”. Qui sarà messo in evidenza il contributo fornito dalla plastica a “una vita in movimento”, dove il concetto di movimento sarà molto esteso. Verranno considerati sia gli apporti diretti della plastica ai più disparati aspetti della mobilità, ma anche il movimento emotivo generato ad esempio dall'arte e il design, così come la creazione di impulsi alla ricerca di soluzioni per i quesiti che porrà il futuro riguardo ai grandi temi, come aumento demografico, fabbisogno energetico e cambiamenti climatici.

A un ciclo di conferenze con autorevoli relatori sarà affidato il compito di far luce sul tema della mostra speciale dalle più disparate angolazioni. All’apertura degli stand, il 16 ottobre, l’ex-Ministro degli Esteri tedesco Joschka Fischer riferirà sul tema della sostenibilità. Il 17 ottobre seguirà Bertrand Piccard, che a bordo del suo velivolo ad energia solare “Solar Impulse” ha compiuto per la prima volta la traversata degli Stati Uniti da San Francisco a New York senza una goccia di carburante. Uno dei momenti salienti a carattere sportivo sarà offerto il 18 ottobre da campioni olimpici e iridati dell’associazione di canottaggio più affermata del mondo: il “team Kunststoff” tedesco.
La formazione delle giovani generazioni in primo piano
Un ruolo di primo piano alla K 2013 sarà riservato alla promozione della formazione professionale dei giovani. Ancora una volta sarà presente kai – l’iniziativa di formazione professionale per il settore della plastica. Nel contesto di dibattiti, spettacoli con esperimenti e presso stand di ricerca, apprendisti e studenti di ogni ordine e grado avranno occasione di avvicinarsi al mondo del lavoro con le materie plastiche. Inoltre l’Associazione degli ingegneri tedeschi (VDI) organizza per domenica 20 ottobre un forum dedicato agli studenti delle scuole medie superiori. In più, nel quadro della mostra speciale “La plastica è movimento!”, domenica 20 ottobre ci sarà una particolare manifestazione intitolata “I giovani a colloquio con…”, per avvicinare le nuove generazioni alle professioni legate all’industria della plastica e per discutere insieme di problemi ambientali e prospettive per il futuro.

Altri punti salienti fra le attività concomitanti saranno il debutto dello Science Campus, che vedrà riuniti per la prima volta sotto uno stesso tetto istituti universitari e di ricerca a presentare temi di grande rilievo per il futuro, così come la conferenza DesignChain@K. Alla sua prima edizione, questa manifestazione si rivolge a designer e progettisti provenienti dai più disparati rami dell’industria e offre l’occasione di avvicinarsi alle materie plastiche e alle loro possibilità di trasformazione. All’esordio anche la conferenza “Printed Electronics – Chances for the Plastics Industry” e i padiglione PEPSO (Printed Electronics Products and Solutions) con informazioni sullo status quo e le prospettive relative al tema innovativo dell’elettronica stampata.
La K 2013 di Düsseldorf è aperta tutti i giorni da mercoledì 16 ottobre a mercoledì 23 ottobre, dalle ore 10.00 alle 18.30.

10 ottobre 2013


Per contatti:
Ufficio stampa K 2013
Eva Rugenstein/Kristian Schütt
Tel.: +49-211-4560 240
Fax.: +49-211-4560 8548
E-mail: RugensteinE@messe-duesseldorf.de
E-mail: SchüttK@messe-duesseldorf.de

Per ulteriori informazioni:
www.k-online.de o nei social network
Xing: https://www.xing.com/net/pri4bd1eex/k2013
Facebook: https://www.facebook.com/K.Tradefair?fref=ts
Twitter: https://twitter.com/K_tradefair

Xing
Facebook
Twitter
Press SHIFT key and left mouse button to save in Netscape, or press right mouse button and Target save in Internet Explorer (281.6 KB)
Press SHIFT key and left mouse button to save in Netscape, or press right mouse button and Target save in Internet Explorer (80.5 KB)