10/06/2010

Presma S.p.A.

LE NUOVE "NON STANDARD TECHNOLOGY"

PRESMA SPA, leader nella produzione di presse ad iniezione speciali, sarà puntualmente presente al “K” 2010 con un proprio stand al n. 15C57. Le tre presse esposte oltre ad essere rappresentative delle tecnologie che da sempre contraddistinguono il marchio varesino ribadiscono il concetto dello slogan NON STANDARD TECHNOLOGY, soluzioni innovative sempre più mirate alle particolari esigenze dei mercati in cui Presma opera.
Al centro dello stand sarà visibile in funzione la PRESMALL, minipressa totalmente elettrica da 6 tonnellate di forza chiusura, presentata in anteprima al Plast ‘09 di Milano e ulteriormente sviluppata rispetto alla prima versione. La macchina, dotata di interfaccia touch-screen e di software dedicato, consente cicli rapidi con elevate precisioni e bassissimi consumi energetici. Sul piano tecnico la principale novità è che, trattandosi di una pressa ad iniezione dotata di una trafila vera e propria, riesce a plastificare e ad omogeneizzare la resina colorata in modo ottimale, garantendo l’esatta corrispondenza cromatica. L’uso di stampi semplici a ridotto numero di impronte permette di ottimizzare gli investimenti legati a produzioni in serie ridotte. PRESMALL, per le sue caratteristiche è particolarmente indicata nel microstampaggio anche in camera bianca e può essere attrezzata con un gruppo d’alimentazione per gomma o silicone, sia liquido che solido.
La seconda pressa per termoplastici esposta è il modello GTS100 TC. Si tratta di una pressa orizzontale dotata di chiusura idraulica sulle quattro colonne e doppio gruppo d’iniezione a vite punzonante con pompa doppia per la contemporaneità delle due fasi di carica e iniezione. La pressa sarà attrezzata con un porta-stampi a tavola rotante, a due cavità circolari da 240 mm di diametro, e con caricatore per la produzione in automatico di sottotacchi in bi-materiale per calzature femminili con l’inserto del chiodino e il battistrada riportato. Con il primo materiale si ottiene un perfetto aggancio meccanico all’inserto, con il secondo si realizza un battistrada morbido che rende la camminata più silenziosa e confortevole.
La terza novità esposta rappresenta l’ingresso di Presma nel settore delle macchine per lo stampaggio della gomma e dei siliconi. La pressa modello RS 300/4000 F, progettata e assemblata totalmente in Presma, è una verticale da 3000 kN con gruppo chiusura a pistone su quattro colonne dotato di tavolino di traslazione esterno che permette l’alternanza di due metà stampo inferiori alla metà stampo fissa superiore ed una conseguente riduzione dei tempi ciclo. Questo modello può essere attrezzato per gomma o silicone; per l’occasione la pressa è stata dotata di gruppo iniezione verticale del tipo FIFO dotato di cilindro transfert e sistema di alimentazione per silicone solido in pani.
Le fasi di avvicinamento ed apertura veloce stampo sono garantite da un doppio cilindro idraulico mentre la chiusura in alta pressione è realizzata dal cilindro principale.