07/03/2013

battenfeld-cincinnati Germany GmbH

Tecnologia verde per sostenere l’iniziativa BlueCompetence

“Con la nostra partecipazione alla fiera di quest’anno, vogliamo sottolineare la grande importanza dell’iniziativa BlueCompetence della VDMA in cui siamo coinvolti come società partner. Presenteremo le nostre soluzioni di estrusori ad alte prestazioni che consentono un utilizzo responsabile delle risorse esistenti.” Queste le parole di Jürgen Arnold, il CEO dell’azienda, che ha citato il motto “leading solutions for high performance & energy efficiency” della battenfeld-cincinnati, Bad Oeynhausen/Vienna, per il K 2013.

”La fusione delle due società e la conseguente uniformità nella gamma dei prodotti come pure nei processi e nelle tecnologie informatiche è stata completata con successo ed efficacia. Di conseguenza l’intera gamma dei prodotti non supera i tre anni di vita e, poiché entrambe le aziende hanno rivolto l’attenzione al risparmio energetico e alla conservazione delle risorse fin dalla metà dell’anno 2000, i macchinari realizzati sono oggi all’avanguardia per quanto riguarda il basso consumo di energia, di acqua e di risparmio di materiale. I nostri estrusori e le nostre linee di estrusione si adattano perfettamente all’iniziativa di sostenibilità del VDMA”, ha spiegato Arnold, che ha aggiunto: “La battenfeldcincinnati non solo ha coinvolto i suoi fornitori in questi processi, ma ha anche rimodernato i propri impianti di produzione al fine di risparmiare energia e materiali. Con i nostri macchinari per l’estrusione abbiamo gettato le basi per la salvaguardia delle risorse nella produzione e, di conseguenza, per la competitività dei nostri clienti”.

A sostegno di questa affermazione le tre divisioni della battenfeldcincinnati, Costruzioni, Infrastrutture e Packaging, presenteranno soluzioni di estrusione che permettano risparmio di energia e di materiale e che offrano di conseguenza alle rispettive aziende il miglior valore nel rapporto tra costi e benefici. Naturalmente il servizio di assistenza clienti della battenfeld-cincinnati è attento al valore costi/benefici in tutto il ciclo di vita dei macchinari. Oltre ai normali interventi di assistenza, la battenfeld-cincinnati dà particolare importanza all’aggiornamento delle attrezzature d’estrusione volto a ridurre il consumo energetico e a migliorare la protezione anti usura per garantire prestazioni ottimali costanti.

Costruzioni: la nuova soluzione “uno sopra l’altro” va oltre il risparmio di spazio

Punto di maggior richiamo di quest’anno da parte della divisione Costruzioni, è la combinazione “uno sopra l’altro” degli estrusori twinEx 78-34 P parallelo e conEx 63 P conico. Con questa combinazione compatta delle due macchine, la battenfeld-cincinnati risponde alle attuali tendenze di settore che vedono un utilizzo sempre più crescente di materiali riciclati nella produzione di profilati per finestre. Per motivi economici ed ecologici, oggi si utilizza nella produzione dei principali profilati per finestre sino al 40% di materiali di riciclo nelle superfici non visibili. La combinazione dei due estrusori permette di raggiungere una produttività di 500 kg/ora. Come tutti gli estrusori della battenfeld-cincinnati, anche questi due sono azionati da motori in corrente alternata a basso risparmio energetico, di sistema Intracool di raffreddamento del nucleo della vite e di cilindri completamente isolati con speciale raffreddamento ad aria. La soluzione “uno sopra l’altro” è la risposta alla richiesta BlueCompetence di risparmio nel materiale.

Allo stesso tempo, la combinazione dei due estrusori garantisce un’estrema facilità nel montaggio della testa d’estrusione, grazie alla struttura flessibile del telaio del coestrusore. Inoltre un unico quadro di controllo permette di azionare entrambi gli estrusori e la testa è dotata di una spina centrale che consente un montaggio semplice e veloce senza rischio di errori.

Infrastrutture: meno consumo di energia senza meccanismo di trasmissione

La divisione Infrastrutture lancia una nuova serie di macchinari per la Fiera Internazionale per la Plastica e la Gomma di Düsseldorf. Solo a tre anni dalla presentazione della nuova serie di estrusori monovite solEX ad alte prestazioni, la battenfeld-cincinnati presenta ora la serie solEX GL (senza trasmissione). I quattro modelli della nuova serie con diametro vite di 45, 60, 75 e 90 mm si distinguono per l’eccellente qualità del prodotto, realizzato a basse temperature di fusione, basso consumo d’energia e ottimo rapporto tra costi di investimento e profitti.

Un moderno sistema di azionamento di questi nuovi modelli risponde alla richiesta BlueCompetence. L’utilizzo di un motore high torque permette un maggior risparmio energetico rispetto alla soluzione a trasmissione utilizzata finora. Ulteriori vantaggi del nuovo sistema sono rappresentati da bassi livelli di rumore e di vibrazioni nel funzionamento e praticamente nessuna necessità di manutenzione. Con l’eliminazione del meccanismo di trasmissione, l’estrusore risulta più compatto ed è in grado di offrire alte prestazioni occupando poco spazio.

Packaging: alto rendimento, basso consumo energetico

Anche la divisione Packaging riconosce l’importanza di BlueCompetence e presenta un’attrezzatura d’estrusione che consente risparmio d’energia e di materiale fornendo allo stesso tempo elevate prestazioni.

L’estrusore monovite ad alta velocità che sarà esposto al K 2013 ha un diametro vite di 75 mm e una lunghezza di processo di 40 D e consuma il 25% di energia in meno di un estrusore convenzionale con la stessa capacità produttiva. Questo estrusore garantisce un ottimo processo di fusione nella produzione di fogli di imballaggio da una grande varietà di materiali, inclusi PS, PET, PP, EVA e anche prodotti coestrusi. La macchina raggiunge produttività fino a 2.000 kg/ora e occupa uno spazio minimo.

Col nuovo gruppo di calandratura “Multi-Touch” la battenfeldcincinnati presenta un nuovo macchinario che non produce nessun danno al materiale e contemporaneamente risparmia energia. Grazie a una speciale combinazione di due rulli che operano una calibrazione preliminare e da molti altri per la calibrazione finale, questo gruppo di calandratura permette di produrre fogli con tensione minima ad alte velocità di linea con margini di precisione dell’1%. L’utilizzo di rulli con pareti a spessore minimo consente al “Multi-Touch” un elevato risparmio d’energia.

Anche con tutti gli altri suoi macchinari, la divisione Packaging cerca soluzioni per il risparmio di risorse pur tenendo conto delle specifiche esigenze del cliente. Ad esempio, la battenfeld-cincinnati ha sviluppato una nuova soluzione anti-usura per estrusori a rulli planetari, utilizzati per applicazioni quali l’alimentazione a calandra e la granulazione. Con i nuovi mandrini planetari L+ i tempi operativi possono passare dal 30% al 50%, il che equivale a una riduzione del consumo dell’acciaio e dei carichi di lavoro.

Per l’industria del PET, la battenfeld-cincinnati esporrà il proprio estrusore monovite speciale con sezione miscelante integrata per produttività tra 500 e 1.000 kg/ora. Con questo estrusore si può risparmiare fino al 16% dei costi energetici lavorando PET non essiccato, evitando così l’essicamento preventivo del materiale.

La divisione Packaging presenta anche un progetto nel settore delle materie plastiche di riciclo. Nel corso degli ultimi mesi, la serie esistente di estrusori per granulazione è stata completamente rinnovata. Oltre agli estrusori, già predisposti a basso consumo energetico, si è prestata particolare attenzione all’attrezzatura di finelinea. Si sono creati speciali moduli che corrispondano perfettamente alla gamma di prestazioni delle linee. Questa è una delle ragioni principali per cui la Metal-Plast, un produttore polacco leader nel settore di lavorazione del PVC, ha acquistato per la quinta volta consecutiva una linea di rigranulazione a Bad Oeynhausen.

L’innovazione richiede impegno

Ma il progresso tecnologico non è l’unica cosa su cui può contare la battenfeld-cincinnati, come conclude Jürgen Arnold: “A parte l’innovazione e lo sviluppo del prodotto, il nostro patrimonio più importante è l’impegno dei nostri collaboratori. Ecco perché anche nel K di quest’anno ci sarà una zona dedicata al reclutamento dove potremo dare informazioni alle persone interessate”.

Per saperne di più visitateci al K 2013, sala 16, B19