Un materiale con risposte a domande di oggi, domani e dopodomani

La mostra speciale in occasione della K 2013 all'insegna del motto “La plastica è movimento!”

07/09/2013

La plastica è il materiale che fa muovere il mondo – anche in vista dei grandi compiti che deve affrontare la società moderna. Estremamente versatili, leggeri, sicuri, duraturi, economici e inoltre decisamente efficienti dal punto di vista energetico, i materiali polimerici sono ormai elementi irrununciabili nella maggior parte dei settori della vita. E la loro marcia trionfale è ben lungi dal giungere a termine e li vede conquistare sempre nuovi campi di applicazione. La dimensione del contributo fornito dalla plastica a "una vita in movimento", in senso letterale e figurato, verrà illustrata da più di 3.000 espositori nel quadro della K 2013, la principale fiera del settore delle materie plastiche e della gomma, che si terrà a Düsseldorf dal 16 al 23 ottobre. Alcune dimostrazioni esemplari saranno inoltre esposte all'interno della mostra speciale "La plastica è movimento!", organizzata nel comprensorio della Fiera di Düsseldorf. Questa esposizione documenta che i prodotti in plastica non solo migliorano già oggi sotto molti aspetti la vita di ogni giorno, ma contribuiscono anche a risolvere i problemi del futuro e a tutelare le risorse per il mondo di domani.

Nel contesto della mostra speciale, allestita nel Padiglione 6, il concetto di "movimento" sarà di portata molto ampia. Verranno considerati sia gli apporti diretti della plastica ai più disparati aspetti della mobilità, ma anche il movimento emotivo generato ad esempio dall'arte e il design, così come la creazione di impulsi alla ricerca di soluzioni per i quesiti che porrà il futuro riguardo ai grandi temi, come aumento demografico, fabbisogno energetico e cambiamenti climatici. Come già nelle edizioni passate delle mostre speciali allestite in concomitanza con la K di Düsseldorf, lo spazio dedicato ospiterà nuovamente un mix di informazioni, esperienze interattive ed elementi di spettacolo.

Cinque campi tematici fungeranno daesempio per le innumerevoli possibilità applicative e proprietà delle materie plastiche. Ad esempio, il settore "La plastica è movimento – per l'umanità" si occuperà fra le altre cose della mobilità personale grazie ad automobili, autobus, treni e aerei, così come della mobilità di persone disabili per mezzo di moderni mezzi ausiliari, sempre sottolineando la componente della sostenibilità.

Nella vita, il movimento emozionale scaturisce spesso dall'arte o dallo sport. Anche per questi aspetti ci saranno esempi soprendenti riguardo al potenziale delle materie plastiche. Ciò vale sia per le attività agonistiche che per lo sport per disabili o la sfera del tempo libero. Il design moderno è impensabile senza l'impiego di materiali polimerici, che sono presenti anche sui palcoscenici, così come nei musei e nell'architettura.

Innovazioni e visioni saranno oggetto della sezione "La plastica è movimento – per il futuro". Qui si illustreranno soluzioni abitative ad efficienza energetica, ma anche la medicina del futuro, il trattamento delle acque e la disponibilità di beni alimentari per una popolazione mondiale in continuo aumento. I campi di applicazione per le materie plastiche come elemento risolutivo sono estremamente svariati.

Le presentazioni della mostra speciale saranno corredate da interventi di autorevoli relatori e da dibattiti giornalieri (esclusa la domenica e la giornata conclusiva della fiera), con esperti provenienti dal mondo della scienza e dell'industria. Fra i VIP presenti, il debutto spetterà a Bertrand Piccard, eccezionale pioniere del volo ad energia solare, che interverrà il secondo giorno della fiera. Il suo progetto Solar Impulse sta attualmente completando il più lungo volo mai realizzato finora, attraversando gli Stati Uniti da San Francisco a New York alimentato soltanto dall'energia solare. Per il 2015 ha in progetto il primo volo ad energia solare non stop attorno alla Terra.

I dibattiti quotidiani non escluderanno anche temi scottanti, come ad esempio il Marine Litter, il problema dell'inquinamento dei mari con rifiuti di vario tipo. Con l'attenzione rivolta all'alto livello di internazionalità di espositori e visitatori presenti alla K 2013, i dibattiti si svolgeranno alternativamente in tedesco e in inglese. Domenica 20 ottobre la mostra speciale sarà dedicata all'ormai tradizionale Giornata della Gioventù. Al centro del programma ci saranno diverse tavole rotonde di giovani a confronto con importanti rappresentanti dell'industria della plastica e del mondo della scienza.

La mostra speciale sarà di grande interesse sia per gli espositori e gli operatori del settore della K 2013, sia anche per il vasto pubblico. Essa integra tradizionalmente le presentazioni delle aziende che espongono in fiera, curando gli aspetti proiettati al futuro e viene a sottolineare il ruolo fondamentale della K di Düsseldorf quale barometro di tendenza e forum d'innovazione per l'intero settore. Responsabili dell'organizzazione della mostra sono l'industria tedesca delle materie plastiche sotto l'egida dell'associazione di settore PlasticsEurope Deutschland e.V. e l'ente Messe Düsseldorf.