09/28/2010

b f m S.r.l., costruzione macchine per materie plastiche

bfm srl: Novità al K 2010 e Open House nuova Stampa Flexo 8 colori Modello Marte -Gearless

La “ Bfm srl “ ( costruzione macchine per materie plastiche) è presente nel campo delle materie plastiche dal 1975, ed oggi rappresenta una delle realtà nel “ Made In Italy” nella costruzione di Saldatrici automatiche e di Stampe flessografiche a Tamburo Centrale fino a 10 colori e / o Stack Type 2-4-6- colori.
In occasione della prossima Fiera “ K 2010 – Dusseldorf , “bfm” sarà presente con una nuova Saldatrice automatica modello “BM 250 W - EL 800”.
La linea sarà in configurazione con “raccolta rotante Wicket” , con utilizzo di un sistema a 8 bracci rotatori dotati di sistema aspirante.
Il sistema può essere configurato con utilizzo di 6 bracci rotatori aspiranti per sacchetti fino a 600 mm di lunghezza e a 8 per sacchetti con lunghezza compresa fra 100 e 400 mm.

La linea è stata concepita per ottimizzare le capacità, dovute alla alta velocità di produzione ed è idonea per differenti materiali plastici , nella produzione di sacchetti quali :
- Sacchetti per pannolini
- Sacchetti per prodotti da forno ( pane, biscotti)
- Sacchetti per freezer
- Sacchetti per verdure
- Sacchetti per prodotti freschi

Particolare attenzione è stata dedicata alla funzionalità operativa con un accurato aggiornamento della gestione elettronica di tutta la linea.
La Saldatrice vera e propria deriva dalla tipica configurazione della nostra attuale produzione , mentre la raccolta rotante wicket è di nuova concezione.
Tutti i motori sono di tipo Brushless, per il controllo ed il comando di gruppi importanti come l’avanzamento film( lunghezza sacco), il posizionamento degli aghi di raccolta, della velocità dei bracci rotatori.
Un dedicato software gestionale è responsabile del perfetto funzionamento dei dispositivi elettronici. L’operatore è facilitato nell’uso della linea attraverso un pannello terminale “ touch Screen” , dove effettua il set di tutti i parametri produttivi.

Si è voluto anche dare una impronta visiva, sotto il profilo estetico, con utilizzo di materiali che non prevedono un processo di verniciatura, dando così un positivo impulso, seppur minimo al nostro ambiente.
La linea è composta principalmente da uno svolgitore motorizzato indipendente, idoneo per bobine fino ad un diametro di 1000 mm, e che include un dispositivo guida film automatico.
Un triangolo monopiega , una Saldatrice modello BM 250 equipaggiata con saldante laterale e la nuova raccolta Wicket.

Nello stesso periodo della Fiera K 2010 di Dusseldorf , bfm preparerà un “Open House” nella propria sede produttiva di Solbiate Olona, dando l’opportunità ai Clienti interessati di effettuare una visita dopo la Fiera e vedere in funzione la nuova 8 colori Flessografica modello Marte in configurazione “Gearless”.
La famiglia delle stampe flessografiche ( 6 – 8 – 10 colors) in configurazione “ GEAR-LESS”, nasce dai vantaggi che derivano dal comando diretto del mandrino porta-clichè, del mandrino anilox e del tamburo centrale senza ausilio ed utilizzo di ingranaggi per la trasmissione rotatoria.

Alcuni dei vantaggi si possono riassumere come segue :

-Qualità di stampa maggiore, in quanto è possibile sincronizzare al meglio la velocità del mandrino porta-clichè, con la velocità del materiale stesso.
-Operazione di Start-up più veloce con fase di registro pressoche automatica , dei vari gruppi colore.
-Eccellente prestazione e rendimento dell’anilox , grazie alla possibilità di ruotare ad una determinata velocità, durante la fase vera e propria di trasferimento dell’inchiostro.
- Possibilità per l’operatore di effettuare correzioni ( entro parametri percentuali ben definiti ) dello sviluppo di stampa)


E' in particolare nel campo dei film plastici, e specialmente in quello del packaging, che la stampa flessografica sta diventando sempre più importante, crescendo costantemente anche nei settori delle etichette, per le confezioni di cibo, confezionamento di bottiglie e stampa nastri adesivi.

L'evoluzione delle lastre in fotopolimero , unitamente alla innovativa tecnologia del
settore “Pre-stampa” - e lo sviluppo di nuove tecniche di incisione laser dei cilindri anilox, ha determinato la crescita della stampa flessografica sul mercato e ha ridotto la distanza qualitativa con altri sistemi di stampa presenti sul mercato

Non possiamo certo affermare che il sistema flexo può sostituire l’offset e / o la rotocalco, ma i clienti e gli utenti hanno imparato a riconoscere che il moderno sistema di flexo aggiornato con la tecnologia di oggi, potrebbe avere benefici in termini economici per alcuni tipi di lavoro stampato..